Indagati collaboratori del Tribunale Monza.

Cronaca

Milano 14 febbraio – – Tre imprenditori e un curatore fallimentare brianzoli sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza di Monza in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal Gip del Tribunale di Monza, a vario titolo, per bancarotta fraudolenta e abuso d’ufficio. Un altro imprenditore e un altro curatore fallimentare sono invece stati raggiunti da misure cautelari interdittive. A quanto si è appreso i due commercialisti, padre e figlio, collaboratori del Tribunale di Monza in qualità di curatori fallimentari (lavoravano a numerose procedure concorsuali e custodivano beni pignorati), avrebbero aiutato gli imprenditori indagati a svuotare due rami d’azienda di una società in crisi, creandone una terza ad hoc. (Ansa)
   

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.