Raccolta di medicine nelle farmacie e una mostra per aiutare i bimbi in Italia e ad Haiti

Milano 20 Novembre – Farmaci e prodotti per la cura del bambino raccolti, oggi, nelle farmacie. E una mostra fotografica a cielo aperto che mercoledì verrà inaugurata nella sede della Microsoft, visitabile fino al prossimo 6 gennaio. Sono le due iniziative patrocinate dalla Fondazione Francesca Rava e in partenza in questa settimana. Obiettivo, aiutare i bambini che si trovano in condizioni di disagio sociale. Sia in Italia sia all’estero, e in particolare ad Haiti, dove la fondazione a Tabarre ha avviato l’ospedale pediatrico Saint Damien.

Oggi, così, in 189 farmacie tra Milano e provincia ( 375 in Lombardia, 1.400 in tutta Italia) sarà la volta dell’iniziativa In farmacia per i bambini”: sarà possibile devolvere farmaci e prodotti da banco, soprattutto destinati alla cura dei più piccoli, che saranno poi destinati in parte a enti convenzionati sul territorio, come centri di accoglienza e case per mamme sole ( a Milano gli enti convenzionati sono 20, in Lombardia 72). E, in parte, all’ospedale che la Fondazione — nata tra il 1999 e il 2000 in memoria della 26enne Francesca Raya — ha allestito nell’isola di Haiti per la cura e l’assistenza dei bambini. Spesso in condizione di disagio sociale ed economico, sono seguiti dai volontari che fanno capo alla Fondazione, partner italiana dell’ong Nph — Nuestros Pequeños Hermanos ( I nostri piccoli fratelli), fondata nel 1954 in Sud America. «Il nostro obiettivo — spiega Emanuela Ambreck, farmacista e responsabile dei progetti sanitari della Fondazione Francesca Raya — è sia aiutare le strutture che si occupano di disagio sociale nel nostro territorio, attraverso per esempio anche una convenzione che abbiamo con il Comune. Sia creare un ponte tra l’Italia e Haiti: lo facciamo con questa iniziativa nelle farmacie, che quest’anno giunge alla quinta edizione e che è pensata per celebrare la Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia».

Ma non solo: quest’anno, per raccogliere fondi da destinare ad Haiti ( il cui scopo è costruire una scuola di strada) la Fondazione ha organizzato con il fotografo Stefano Guindani, e con il patrocinio di Palazzo Marino, una mostra fotografica Sulla facciata della Microsoft House di viale Pasubio. La mostra si intitola Ey you!”,l’espressione creola con cui i bimbi haitiani salutano gli stranieri negli slum della capitale Port Au Prince. Sarà visibile con ingresso libero fino a gennaio, realizzata attraverso la proiezione, su cento finestre degli uffici Microsoft, di altrettante fotografie realizzate da Guindan. Le immagini mostrano i bambini di Haiti ritratti dal fotografo: oltre 65 saranno esposte anche dentro lo showroom Microsoft

(al.cor. – Repubblica)

Share Button
Milano Post

Autore: Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano. C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com