Pasternak, Aleramo e Tomasi di Lampedusa: nuove piazze e un viale ai grandi della letteratura

Milano 13 Agosto – Il viale e il largo antistante alla nuova sede della Fondazione Feltrinelli saranno intitolati ad artisti di cui la casa editrice ha pubblicato opere importanti. La passeggiata laterale attigua a via Volta e viale Crispi sarà intitolata a Boris Pasternak, lo scrittore e poeta russo, premio Nobel per la letteratura per il romanzo ‘Il Dottor Zivago’, pubblicato nel 1957 in anteprima mondiale in Italia nonostante l’opposizione del KGB. Per il largo antistante è stata scelta Sibilla Aleramo, pseudonimo di Marta Felicina Faccio, scrittrice e poetessa italiana, autrice del romanzo ‘Una donna’ edito nel 1906, perché nelle sue opere sono protagoniste donne impegnate nelle lotte per il diritto di voto e contro la prostituzione.

La piazza adiacente a via Brisa e via Gorani sarà dedicata a Giuseppe Tomasi di Lampedusa, autore di un unico ma celeberrimo romanzo ambientato nel mondo dell’aristocrazia siciliana degli anni del Risorgimento, ‘Il Gattopardo’, considerato uno dei capolavori indiscussi della letteratura italiana, pubblicata postuma nel 1958 da Feltrinelli.

Share Button
Pierangela Guidotti

Autore: Pierangela Guidotti

Laurea Magistrale in Lettere Moderne. Master in Relazioni Pubbliche. Diploma ISMEO (lingua e cultura araba). Giornalista. Responsabile rapporti Media relations e con Enti ed Istituzioni presso Vox Idee (agenzia comunicazione integrata) Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com