Paolo Sarpi: morto il 32enne cinese trovato dalla moglie in una pozza di sangue

Milano 1 Dicembre – E’ deceduto in ospedale il cinese di 32 anni che ieri mattina è stato trovato ferito dalla moglie in un appartamento nel cuore della cosiddetta Chinatown milanese, agonizzante dopo una aggressione . Lo ha comunicato l’ospedale di Niguarda, dove si trovava ricoverato, ai carabinieri che conducono le indagini.
Dopo i primi rilievi scientifici dei carabinieri, infatti, e il sopralluogo degli investigatori dell’Arma, gli inquirenti propenderebbero per l’omicidio abbandonando l’ipotesi di un gesto volontario a cui all’inizio si era pensato.
Sul posto, infatti, è stato trovato un bossolo esploso ma non l’arma usata. Il corpo dell’uomo presenta una evidente ferita al petto e non sarebbero stati notati segni di effrazione della porta, che quindi potrebbe essere stata aperta da lui o trovata aperta. (Ansa)

Share Button
Milano Post

Milano Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *