Sicurezza, la novità viene dalla fantascienza: arriva la biometria

Il sistema già in fase di collaudo potrà portare le firme digitali e il riconoscimento della retina a sostituire password o schermate di blocco. Anche nel settore dell’azzardo

Sistemi di sicurezza e metodi per aggirarli sono cresciuti insieme per millenni. La capacità di trovare un modo per superare una protezione ha costretto l’uomo a ingegnarsi per trovare una barriera migliore, e così via fino ad arrivare ai giorni nostri. Casseforti, password e antifurti sembrano essere i sistemi più affidabili, ma il futuro è già qui tra noi. E arriva dalla fantascienza.

Gli studi della biometria applicati alla sicurezza stanno portando risultati strabilianti, come ha rivelato Giochi di Slots. Tanto da permettere agli esperti di formulare la previsione che riuscirà a generare un business da 30 miliardi di dollari entro il 2021. Cifre pazzesche in meno di cinque anni, rivoluzionando la sicurezza nell’arco di un solo lustro. Se il sistema delle impronte digitali si avvicina a festeggiare gli ottocento anni dalla sua invenzione rimanendo utilizzato in tutto il mondo, il futuro guarda dritto negli occhi. Esatto, perché l’accesso determinato dal riconoscimento della retina di una persona è già una realtà, pur ancora poco conosciuta. La sua difficoltà di produzione ne limita per ora la diffusione, ma con tecnologie meno costose potrà sostituire il vecchio e rumoroso antifurto. E anche le password del cellulare, quando gli smartphone saranno tanto avanzati da poter associare il dispositivo mobile all’occhio (o alla faccia) del proprio possessore.

Firma digitale e sistemi anti-hacker

Il vero passo verso il regno del futuro è però costituito dalla firma digitale. Un sistema innovativo, che permetterà di sostituire i dati d’accesso su ogni portale in rete con il semplice movimento della mano con cui si sigla un accordo. Questa rivoluzione interesserà i campi più svariati, potendo essere applicata da tutti i siti che richiedono username e password. In particolare un settore che pare coinvolto nel suo sviluppo è il gioco d’azzardo, con la garanzia di immunità agli attacchi di hacker in grado di attirare un numero ancora maggiore di giocatori. La sicurezza in un casinò è considerata un elemento tra i più importanti, figuriamoci in una casa da gioco virtuale. Il sistema di riconoscimento della firma è capace di rilevare movimenti come i tic di una persona e il flusso abituale della mano, negando l’accesso nel caso di un gesto ritenuto spontaneo o comunque non in linea con le caratteristiche dell’utente.

Biometria e salute

Parlando di sicurezza non si può fare a meno di parlare di quella personale. La biometria, attraverso tecnologie specifiche, riesce ad analizzare il movimento delle persone e indicare se presentano patologie altrimenti impossibili da ravvisare. Se un anziano sta correndo pericoli di salute dopo una caduta, ad esempio. Con una tecnica che sfrutta l’odore del corpo gli esperti ritengono possibile pensare di identificare un cancro. Nel caso di un tumore al colon infatti basterebbe analizzare l’alito di una persona per capire se presenta variazioni a lungo termine che non sono spiegabili in altro modo. Un campanello d’allarme difficile da rilevare senza l’aiuto di queste tecnologie, che si propongono di dare sicurezza all’uomo. Sia per questioni di salute sia per privacy digitale.

Share Button
Milano Post

Milano Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *