RF-CAPTURE: guardare oltre i muri non è più un’utopia

Scienza e Salute

Milano 17 Novembre – Guardare attraverso i muri non è più un’utopia. Ora è possibile con RF-Capture, un sistema di rilevamento che utilizza i segnali wireless. Il progetto è stato sviluppato dal Massachusetts Institute of Technology (MIT Csail). RF-Capture traccia la posizione tridimensionale di ogni parte del corpo umano, anche da dietro un ostacolo.

Ma come funziona questo apparecchio? Un sensore, posizionato dietro un muro, emette segnali radio a bassa frequenza. Il segnale attraversa i muri e riflette gli oggetti presenti nell’ambiente, incluso il corpo umano. Ogni istante il sistema fotografa la posizione di ciascun segmento del corpo. Dall’analisi degli snapshot ricostruisce poi il movimento. RF-Capture è stato testato su 15 individui. Confrontando due persone, è in grado di distinguerle attraverso l’analisi della respirazione e del battito.

Questo sistema permette di rilevare il movimento anche senza sensori. Potrebbe facilmente essere utilizzato in campo cinematografico ma anche in casa. In una ‘smart house’, RF-Capture potrebbe regolare l’intensità delle luci e dei riscaldamenti in base agli spostamenti delle persone da una stanza all’altra.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.